@keyframes c-inline-spinner-kf { 0% { transform: rotate(0deg); } 100% { transform: rotate(360deg); } } .c-inline-spinner, .c-inline-spinner:before { display: inline-block; width: 11px; height: 11px; transform-origin: 50%; border: 2px solid transparent; border-color: #74a8d0 #74a8d0 transparent transparent; border-radius: 50%; content: ""; animation: linear c-inline-spinner-kf 900ms infinite; position: relative; vertical-align: inherit; line-height: inherit; } .c-inline-spinner { top: 3px; margin: 0 3px; } .c-inline-spinner:before { border-color: #74a8d0 #74a8d0 transparent transparent; position: absolute; left: -2px; top: -2px; border-style: solid; }
top of page

ESL: novità, aggiornamenti e anticipazioni

Oggi vi proponiamo un articolo sulle competizioni più seguite su Twitch! Da come potete notare dal titolo riporteremo le più succose novità, gli aggiornamenti presenti e le anticipazioni per gli eventi futuri.

Non sapete di che stiamo parlando? Tranquilli, vi spiegheremo ogni cosa.


ESL: cos'é?


La ESL (Electronic Sports League) è un'azienda tedesca che organizza in tutto il mondo competizioni a livello sportivo sui videogiochi ed è la più longeva e ancora operativa - oltre che la più seguita su Twitch - che ha sede a Cologne e vanta undici uffici e più studi televisivi internazionali a livello globale. Negli anni ha ospitato 1000 eventi, alcuni dei quali sono stati localizzati anche in Italia dando maggior risalto ai due campionati principali di Tom Clancy's Rainbow Six: Siege (PS4, XBOX E PC) e di Crash Team Racing Nitro-Fueled sempre per PS4 - tutte gestite da ProGaming Italia S.r.l. -, ma che si è allargato anche a molti altri titoli.


Vantano dell'appoggio di editori come Blizzard Entertainment, Riot Games, Valve, Microsoft, Wargaming e molto altro, con grandi competizioni su Counter-Strike, League of Legends, Hearthstone, Brawl Stars, Starcraft, Dota etc


Alcune delle competizioni più importanti sono: ESL Play, ESL Pro League, Intel Extreme Masters, ESL One e ESL National Championships.



ESL festeggia 20 anni!


Dalla sua fondazione nel 2000, la compagnia è fiera del traguardo che ha raggiunto negli anni fino ad oggi. Dai primi 100.000 membri e il rilascio della Electronic Sports League 2.0 del 2001 alle prime ESL Pro Series nel 2002 fino ad arrivare alle migliaia di eventi ospitati in tutto il mondo, portando sempre più cambiamenti e novità nel mondo delle competizione nell’ambito del gaming, l'azienda è riuscita ad affermarsi e a continuare a crescere sia a livello internazionale che a livello nazionale.


Per ringraziare e rendere partecipi i fan che li hanno sempre supportati e seguiti con entusiasmo hanno donato degli sfondi in celebrazione dei 20 anni che potete scaricare gratuitamente qui.


ESL pro League Stagione 15: si prospettano grandi cambiamenti!



La ESL ha visto chiudersi da poco gli ESL Pro League nella loro quattordicesima stagione, vedendo vincere i Na’VI (Natus Vincere) contro il Team Vitality nelle Grand Finals con Counter-Strike: Global Offensive. I campioni ucraini sono adesso a quattro grandi risultati, insieme alla recente vittoria nella terza stagione dell’Intel Grand Slam (altra grande competizione organizzata da ESL).


Neanche il tempo di chiudere la quattordicesima edizione, però, che arrivano a noi grandi notizie per la prossima! Questa nuova stagione, la quindicesima, vedrà il suo inizio proprio quest’anno, più precisamente il 23.11.2021.


La compagnia ci fa sapere di avere grandi piani per rendere ancora più grande e alla portata di tutti l’evento, partendo già con l’idea di allargare la partecipazione da 24 a 34 team. Inoltre, per facilitare l’avanzare dei vari team fino al ESL Pro Tour, ci fanno sapere che verrà esteso di una settimana andando così a formare una nuova fase: la EPL Conference, che agirà similmente alla IEM (Intel Extreme Masters) di Cologne e Katowice - varie fasi ad eliminazione diretta che decreteranno i migliori.


Sedici sono i posti disponibili per i Team, raggiungibili esclusivamente attraverso le EPT Challenge:

  • ESL National Championships;

  • ESL Challenger (conosciuta come DH Open);

  • ESL Challenger Leagues (conosciuta come ESEA Premier).


La conferenza EPL della stagione quindici si svolgerà online e a partire dal 2022 tornerà ad essere una competizione LAN che si svolgerà nei festival DreamHack. Al momento, per il prossimo festival, sono confermate competizioni su Counter Strike: Global Offensive e Counter Strike 1.6, Dota 2, World of Warcraft Classic e Hearthstone - altre eventuali competizioni verranno annunciate nei prossimi mesi. Le finali di ognuno di loro verranno trasmesse Online e al momento sono aperte le registrazioni per partecipare.


Nuove Partnership: Freaks 4U Gaming e Shadow.GG


Inoltre, proprio per agevolare questa crescita, hanno stretto una forte partnership pluriennale - per quanto riguarda i mercati francesi e tedeschi - con Freaks 4U Gaming - altra grande agenzia globale specializzata in Esport e giochi. Freaks 4U Gaming diventerà il titolare della licenza ufficiale e l'operatore delle competizioni ESL nazionali e dei festival DreamHack in Germania e Francia. Per fare questo, Freaks 4U Gaming sta valutando varie migliorie per l'evento (uno dei più longevi e originali nella storia del gaming).


"ESL è stata fondata oltre 20 anni fa in Germania, quindi naturalmente abbiamo una profonda passione per il successo della comunità locale", ha affermato Ralf Reichert, Co-CEO di ESL Gaming, aggiungendo anche che dopo aver collaborato su progetti ed eventi per quasi un decennio, è molto entusiasta di poter far crescere le comunità francese e tedesca insieme e di far connettere i fan alle piattaforme ESL sia a livello internazionale che nazionale.


Dall'altro lato, questo entusiasmo è condiviso da Michael Haenisch, CEO di Freaks 4U Gaming, che ci fa sapere che con questo accordo c'è la grande opportunità di continuare a sviluppare gli ecosistemi degli E-sport tedesco e francese, rafforzando il panorama competitivo per i Team professionisti, concentrandosi sulla promozione di giovani talenti e rendendo il tutto un ambiente positivo, inclusivo e sostenibile.


Altra grande Partnership è stata stretta con Shadow Esport, una startup con sede a Berlino che utilizza la potenza dei Big Data per sviluppare strumenti e servizi che aiutano i giocatori e fan a padroneggiare i loro giochi preferiti. Essendo l'evento più seguito su Twitch e in TV, i widget come quelli creati da Shadow.GG sono quasi fondamentali, in quanto offrono immagini e statistiche accattivanti che aiutano a far immergere i giocatori e creare un'esperienza più coinvolgente.


"Siamo lieti di aver ottenuto ESL come uno dei principali host di tornei Dota 2 e CS:GO per promuovere la nostra soluzione di widget e che si siano fidati di noi per influenzare positivamente il coinvolgimento dei fan con il loro prezioso marchio", ha affermato a tal proposito Benjamin Riewe, CEO di Shadow.GG.


Sarà quindi una stagione “di transizione”, dove la compagnia cercherà di portare avanti la sua visione a lungo termine e mantenere le promesse fatte. Non ci tocca altro da fare che aspettare e vedere con i nostri occhi questi cambiamenti e sperare in una stagione ricca di intrattenimento.


Le ESL aprono nuove strade con i giochi mobile


Per quanto riguarda i giocatori da mobile, abbiamo visto all’inizio dell’anno come, dopo i successi in Europa e in Nord America dal suo lancio nel 2019, l’azienda abbia preso la decisione di espandere le competizioni a livello globale con la sua Mobile Open, arrivando in Medio Oriente-Nord Africa (MENA) e la regione Asia-Pacifico - prendendo così oltre 80 paesi. Questa decisione era quasi prevedibile perché sempre più persone si avvicinano ai giochi mobile, andando dai più famosi Clash of clans e Brawl Stars al più recente League of Legends: Wild Rift.


Vantando dell’appoggio di Gameloft, Riot, Supercell e Tencent, i giochi supportati dalle competizione sono Asphalt 9: Legends, Brawl Stars, Clash of Clans, Clash Royale, PUBG Mobile, League of legends: Wild RIft e Legends of Runeterra, offrendo a tutti i giocatori di qualunque livello una piattaforma aperta e inclusiva. Questo facilita anche l’entrata ai giocatori di livello amatoriale e di base dando loro più possibilità di competere sui più grandi palcoscenici degli Esport.


Ospiterà due grandi stagioni, una delle quali si è tenuta ad Aprile di questa primavera. Ogni stagione avrà due livelli competitivi: ESL Mobile Open e la nuovissima ESL Mobile Challenge. I giocatori dalle parti del mondo idonee alla partecipazione si vedranno sfidare in due fasi ladder e con due opportunità di Play-in per un posto nella fase ESL Mobile Challenge del torneo. In quest’ultimo si sfideranno i migliori delle ESL Mobile Open, contro le squadre invitate in una stagione regolare fino alle finali. La prima fase delle competizioni si terranno online, mentre le finali verranno giocate in LAN nei principali eventi di Esport nel mondo.


"Il gioco mobile ha raggiunto una popolarità senza precedenti in tutto il mondo ed ESL è entusiasta di offrire ai giocatori e ai fan questo programma competitivo e altamente coinvolgente" ha dichiarato Kevin Rosenblatt, co-amministratore delegato di ESL North America e General Manager of Mobile di ESL Gaming.


Tornei conclusi e altri in arrivo


La stagione 2021 degli Esport sta per raggiungere la fine, annunciando già grandi competizioni per il 2022. Vediamo insieme le varie conclusioni, i campioni e gli eventi futuri.


Nel panorama italiano abbiamo visto un bel po’ di tornei grazie agli ESL Play: oltre ai vari tornei di R6:Siege negli ultimi due mesi abbiamo potuto osservare competizioni di Fortnite, Pokémon Unite e FIFA 21, mentre per i prossimi due mesi si terranno le semifinali e le finali di R6:Siege per Playstation, con la possibilità di vincere abbonamenti del Plus - oltre alle competizioni dello stesso titolo su Xbox e PC -, e i tornei di FIFA 22 (PS4) e Apex Legends (Crossplatform). Se volete saperne di più e vi interesserebbe partecipare vi consigliamo di andare qui.



Abbiamo già parlato, per quanto riguarda le competizioni internazionali, della vittoria dei Na’Vi nella Pro League Tour di Counter Strike e delle grandi novità che vi verranno apportare nella prossima edizione, che sappiamo inizierà a Dicembre, con l’IEM (Intel Extreme Masters) Winter 2021 per 16 team con la possibilità di vincere 250,000 dollari e qualificarsi con il punteggio degli ETP per le IEM Katowice 2022 e per l’Intel Grand Slam - quest’anno vinto sempre dai Na’Vi. Dopodiché, si avranno le IEM Katowice 2022 a febbraio e a luglio Le IEM Cologne 2022 entrambi con 24 team con un montepremi di 1,000,000 di dollari.


Per il Pro League Tour di Starcraft II vedremo, invece, il Masters winter 2021 il 17 ottobre mentre il finale di stagione a Novembre, con la possibilità di vincere 50,000 dollari. Tra gli eventi in arrivo vediamo i Masters Last Chance 2022 a gennaio e lo IEM Katowice a febbraio.


Il Pro League Tour ospiterà anche Warcraft III con la WC3 Open: Winter 2021 che si terrà il 24 ottobre, ma vedrà la sua fine definitiva nel DreamHack WC3 Championship senza proseguire nel 2022. Una decisione difficile quella presa dall'azienda che aveva la gestione del WC3 dal 2002 - una dura decisione dettata dalle difficoltà di non essere riusciti a raggiungere gli obiettivi posti tra il 2020 e il 2021. Essendo il gioco principale che ha spianato la strada all’azienda per arrivare dove sono ora, ha un posto speciale all’interno delle ESL e valuteranno un possibile rientro, ma per il momento vogliono fare tutto il possibile per rendere l’anno memorabile e dare alla community ciò che si merita in questi eventi finali.

Lasciando da parte il Pro League Tour, abbiamo assistito anche alla conclusione delle ESL One Fall 2021: ad Agosto sono stati i Tundra Esports a portarsi a casa il titolo di campioni su Dota 2. Eppure non si hanno grandi notizie per le edizioni 2022.



Per questo articolo è tutto! Speriamo che queste notizie vi siano piaciute!

Avete mai seguito una ESL su Twitch?

Avete una squadra preferita?

Avete mai partecipato a una ESL?

Inoltre vi ricordiamo di seguire il blog, registrandovi, per rimanere sempre aggiornati!


Buona lettura!


(Realizzato da Giulia Silvestri)

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Smart

bottom of page