@keyframes c-inline-spinner-kf { 0% { transform: rotate(0deg); } 100% { transform: rotate(360deg); } } .c-inline-spinner, .c-inline-spinner:before { display: inline-block; width: 11px; height: 11px; transform-origin: 50%; border: 2px solid transparent; border-color: #74a8d0 #74a8d0 transparent transparent; border-radius: 50%; content: ""; animation: linear c-inline-spinner-kf 900ms infinite; position: relative; vertical-align: inherit; line-height: inherit; } .c-inline-spinner { top: 3px; margin: 0 3px; } .c-inline-spinner:before { border-color: #74a8d0 #74a8d0 transparent transparent; position: absolute; left: -2px; top: -2px; border-style: solid; }
top of page

DR DISRESPECT RENDE NOTO QUANTO DENARO HA PERSO A CAUSA DEL BAN DA TWITCH!

Aggiornamento: 8 nov 2021

Dr DisRespect, noto ex streamer di Twitch , venne bannato più volte dalla piattaforma live streaming di Amazon fino a ricevere, nel giugno 2020, un ban permanente.

Infatti, il content creator, ha affermato di essere a conoscenza del motivo per cui sia stato bannato, esclamando di voler fare causa a Twitch portandola in tribunale.



Per avere ben chiari tutti i dettagli sulla faccenda, vi invito a leggere l'articolo pubblicato qualche giorno fa dalla sottoscritta cliccando qui, sviluppato su chi sia Dr DisRespect e su come sia arrivato a tale decisione.


Il famoso content creator pare di aver affermato:

"Probabilmente faccio un quarto di quanto stavo guadagnando su Twitch."

Herschel (vero nome di Dr DisRespect), con questa esclamazione, ha fatto riferimento a quanto guadagna su YouTube , piattaforma sulla quale lavora attualmente.

Ha proseguito esclamando:

"Molte persone pensano 'Stai andando alla grande, sei incredibile'. Ascoltate, abbiamo cercato di massimizzare quello che abbiamo a disposizione, ma il ban da Twitch ci ha veramente colpiti, non solo da un punto di vista finanziario, ma anche dal punto di vista del network. Con tutte le relazioni che abbiamo costruito negli ultimi cinque anni, come Activision ed EA, tutti i grandi sponsor e tutte le grande partnership si domandano: 'Perché sei stato bannato?'."


Herschel ha continuato sostenendo di esser stato inserito in una "black list" e di esser stato vittima di uno "shadow ban" da parte delle compagnie.


Egli attesta anche:

"Tutta questa vicenda mi ha spezzato il cuore, è stata una montagna russa di emozioni e tutto ciò fa assolutamente schifo."

Secondo il punto di vista di Herschel, non è stato solo il ban ad aver causato tali danni , ma anche il fatto di non sapere la causa per cui sia stato bannato: infatti, le compagnie non vogliono "rischiare" di affiliarsi a lui per questo motivo. Inoltre, a portare i veri guadagni ai content creator come lui sono le sponsorship e gli accordi con le varie aziende.



Così si conclude il nostro articolo di oggi.

Voi cosa ne pensate?

Conoscevate già Dr DisRespect? Se si, lo seguivate/seguite?

Fatecelo sapere qui sotto nei commenti.

Per rimanere sempre aggiornati sui prossimi articoli registratevi al Blog!


Buona lettura!


(Realizzato da Rossana Lauro e Ferdinando Fiore)

62 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


Smart

bottom of page