@keyframes c-inline-spinner-kf { 0% { transform: rotate(0deg); } 100% { transform: rotate(360deg); } } .c-inline-spinner, .c-inline-spinner:before { display: inline-block; width: 11px; height: 11px; transform-origin: 50%; border: 2px solid transparent; border-color: #74a8d0 #74a8d0 transparent transparent; border-radius: 50%; content: ""; animation: linear c-inline-spinner-kf 900ms infinite; position: relative; vertical-align: inherit; line-height: inherit; } .c-inline-spinner { top: 3px; margin: 0 3px; } .c-inline-spinner:before { border-color: #74a8d0 #74a8d0 transparent transparent; position: absolute; left: -2px; top: -2px; border-style: solid; }
top of page

Il 2021 di Twitch: Record, momenti migliori e tanto altro!

Aggiornamento: 30 dic 2021

Nel suo decimo anniversario, la piattaforma viola non poteva non confermare il suo successo, cresciuto grazie anche alla pandemia nel 2020 - quando molte persone erano in quarantena a casa senza poter fare grandi cose. Vediamo insieme cosa è accaduto quest’anno!




Confermandosi come migliore e principale servizio di Streaming, quest’anno, in media, oltre 2,5 milioni di persone sono in diretta su Twitch a qualsiasi ora, con più di 7 milioni di Streamer che creano contenuti continuamente al mese. Da quando è stato lanciato, dieci anni fa ormai, le ore complessive sono 67 miliardi, quasi 8 ore a persona.


Eppure non solo i giocatori hanno intrattenuto il pubblico: in questi ultimi anni infatti sempre più persone intraprendono un percorso sulla piattaforma, andando da artisti ad attori, da politici a sportivi, ma anche giornalisti, musicisti e molti altri.



Il panorama di Twitch internazionale


La notizia che ha fatto più parlare della piattaforma quest’anno è stata sicuramente quella dovuta all’attacco Hacker avvenuto lo scorso ottobre, con un materiale di 130Gb messo alla portata di tutti su Torrent con i dati più importanti degli streamer, soprattutto sul loro guadagno. In occasione di ondate di bot nelle chat e varie cose simili, aumentate dopo questo attacco Hacker, un giorno moltissimi streamer hanno preso una pausa chiamata “A Day Off Twitch", sperando che il loro silenzio aiuti a mettere linee guida più severe che possano proteggerli ulteriormente sotto vari punti di vista.



Per quanto riguarda il panorama internazionale, possiamo vedere come tra le donne rimanga sul podio Amouranth, anche se è inserita come 33 nella lista complessiva, con ben 45 milioni di ore di visualizzazione, che quest’anno ha fatto nuovamente parlare di sé con il ban in contemporanea da Twitch, Instagram e TikTok, oltre che per il suo primo posto nella categoria destinata agli animali. Nella top 100 vi è soltanto un’altra donna, Saddummy, facendo notare come la piattaforma abbia ancora problemi di platforming di streamer femminili e nel portare il pubblico femminile a guardare le live.




Al vertice degli streamer più seguiti è xQc, nel secondo anno di fila, per il totale di ore complessive durante l’anno (100 milioni di ore in più rispetto al 2020, quando era sempre primo per visualizzazioni). La sua crescita, come quella di molti altri streamer, è senza ombra di dubbio anche grazie alla crescita della piattaforma stessa, che è cresciuta del 45% in ore totali - il rivale Facebook Gaming è salito a 5,4 miliardi di ore nel 2021. Chissà se nel 2022 sia Twitch che xQc continueranno a rimanere in tendenza.


Mentre però il successo di xQc non sembra essere ancora eguagliato da nessuno (tanto che sembra quasi irreale e impossibile), al secondo posto abbiamo il brasiliano loud_coringa, con 180 milioni di ore. Al terzo troviamo Gaules, che ha comunque superato le visualizzazioni dello scorso anno di xQc. Successivamente, in ordine troviamo MontanaBlack88, auronplay, HanaAbi, shroud, NICKMERCS, summit1g e loltyler1, che completano la top 10 con visualizzazioni che variano da 100 a 125 milioni di ore.



Un cambiamento radicale non c’è stato invece nei giochi più seguiti dell’anno: mentre si riconferma Grand Theft Auto V come quello più seguito, altri titoli che lo succedono sono League of Legends, Fortnite, Valorant, Minecraft, Call of Duty: Warzone, Counter-Strike: Global Offensive, Apex Legends e Dota 2 . L’IP nuovo che ha avuto maggior impatto è stato New World, posizionandosi al 18° posto. Abbiamo approfondito la situazione qui.



Per quanto riguarda il calcio, rappresentato sulla piattaforma da uno dei giochi più seguiti con Fifa 22, l'influencer spagnolo Ibai Llanos ha avuto la possibilità di intervistare in esclusiva sul suo canale Twitch Lionel Messi, che ha cambiato la maglia passando dal Barcellona al PSG, con una live con oltre 317.000 spettatori sintonizzati. Altre informazioni inerenti a questa categoria potete trovarle qui.



Una delle serie tv più viste e apprezzate è stata Arcane, lanciata in contemporanea a novembre su Netflix e Twitch. La collaborazione ha permesso agli utenti di assistere all’evento insieme agli streamer più popolari di Twitch.



Un altro primato registrato su Twitch riguarda lo streamer spagnolo di Fortnite TheGrefg che ha raggiunto 2,4 milioni di spettatori in una sola diretta. Un altro incremento si è visto anche per le categorie presenti sulla piattaforma, come quella legata al cibo e all’arte, con un aumento del 21%.


Abbiamo potuto vedere anche l’approdo di Twitch come piattaforma anche sulla console Nintendo Switch! Permettendo così di non perdersi neanche un momento degli eventi e poter vedere le live dei propri creator preferiti anche da lì!



Sulla piattaforma viola abbiamo potuto partecipare anche all’evento dei The Game Awards, che ha tenuto incollati moltissimi spettatori, tra annunci importanti e premiazioni. Potete ricontrollare i titoli che erano stati nominati qui e trovare qui i vincitori con tutti gli annunci. Come è stato possibile seguire in diretta anche la nostra Milan Games Week, che anche quest’anno ha avuto grandi numeri di partecipazione, sia in live che dal vivo.


E abbiamo assistito al ritorno dei mondiali più seguiti degli ultimi anni: quelli di League of Legends, la World Championship (il nostro ultimo articolo inerente).





Anche quest’anno abbiamo ricevuto il Recap dell’anno 2021, eppure una cosa che hanno notato in molti, e anche gli streamer stessi, è che mancano Ludwig, DrLupo e TimTheTatman, che hanno abbandonato Twitch per spostarsi e collaborare con YouTube Gaming. Una mossa che sembra non sia piaciuta particolarmente a Twitch, ma che comunque Ludwig sembra accettare dicendo che era abbastanza prevedibile e giusto.



Il panorama italiano


Primo tra tutti, ZanoXVII lo streamer italiano più seguito per FIFA a livello globale, ha battuto il record italiano di spettatori con 159.171 persone collegate contemporaneamente, con il lancio di FIFA 21. Mentre il più seguito, con una crescita velocissima, è stato IlMasseo.



Con il Festival di Sanremo, Amazon Music

ha organizzato un pre-show sul proprio canale Twitch, condotto da Manuelito e Kurolilly, la streamer donna più popolare di Twitch Italia.


Il ministro per le politiche giovanili Fabiana Dadone ha lanciato il suo canale Twitch ospitando il campione di StarCraft2 Riccardo “Reynor” Romiti.



Su Twitch si è svolto anche il primo torneo italiano di scacchi, organizzato da chess-com, con la partecipazione di scacchisti professionisti e oltre 10 grandi partner. Altro torneo lanciato sulla piattaforma è stato quello del lancio di Diablo II Resurrected, con la partecipazione di Cristina Scabbia e il famoso chitarrista Mark The Hammer, presentato dal popolare Cydonia.







Diversi show sono stati lanciati, come il primo show notturno di Bryan Box, TheBox, e Yakety_Yak, show bisettimanale di Space Valley.



E questi sono gli eventi più significativi dell’anno!

Quale evento avete seguito di più?

Quale streamer vi ha fatto più compagnia quest’anno?

Fatecelo sapere nei commenti e registratevi al blog per rimanere sempre aggiornati con i nostri articoli!



(Realizzato da Giulia Silvestri)


6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Smart

bottom of page